musica e studio? Si grazie a Gianni Golfera

studiare Gianni Golfera

studiare Gianni Golfera

Ragazzi, non ascoltate chi vi dice che per studiare dovete stare nel silenzio tombale. Guardate cosa ho scoperto grazie a Gianni Golfera. Mi ha cambiato la vita. Ed ora e’ tutto molto più sereno.

Mia madre diceva che ascoltavo musica già nella sua pancia. Una vera ossessione, per gli altri. Inevitabile, per me. Mi sentivo in colpa, studiavo ma tenevo sempre musica in sottofondo. Non so quante litigate e rimproveri mi sono beccata da tutti per questo. Persino mia nonna che non perdeva mai pazienza, borbottava. Poi e’ arrivato Gianni Golfera ed ho capito che erano loro che sbagliavano e che io stavo facendo la cosa giusta. Si, avrei dovuto calibrare un poco “il tiro” ma finalmente avevo un conforto: non e’assolutamente vero che per studiare serve il silenzio.

Quando incontrai Gianni Golfera, la mia aspettativa era di avere qualche ricaduta positiva sul mio successo scolastico, anche se non ci credevo poi fino in fondo. Le cose andarono diversamente. Davanti a un caffè in pausa pranzo, Gianni senti’ che stavo parlando di musica con altri corsisti. Ascoltò senza intervenire ma io sapevo che stava sentendo così gli chiesi cosa ne pensava. Te lo dico dopo la tua pausa pranzo e dedicherò a questo una buona mezz’ora.

La risposta di Gianni Golfera mi stupì.

Compresi che la mia non era una domanda stupida, all’improvviso mi sentii considerata in una dimensione che tutti hanno sempre ritenuto una sciocchezza, una distrazione.

Non vedevo l’ora di ricominciare e davvero non mi era mai successo di essere impaziente di riprendere una lezione. Quel pomeriggio Gianni Golfera ci spiego’, proprio partendo dalla mia domanda, che per apprendere dovevo far entrare il mio cervello in uno stato alfa. Come? Rilassandomi.

E il modo migliore,dice Gianni Golfera,

e’ quello di ascoltare a basso volume la musica classica che preferisci, meglio se sinfonica. Incredibile. La musica classica non e’proprio il mio genere preferito ma a me la musica piace tutta e quindi va benissimo così. Nessuno mai mi aveva detto questo prima di Gianni Golfera. E’stata una rivelazione incredibile.

Gianni ci ha spiegato come molti ricercatori siano arrivati a questa conclusione. Allora perche’a scuola non ce lo hanno mai insegnato? Provai una grande rabbia per tutto quello che mi avevano detto fino a quel momento, per tutte quelle volte in cui sono stata costretta a spegnere lo stereo per studiare.

Dopo il corso di Gianni Golfera anche mia madre si e’ tranquillizzata.

Ed ora, quando entra nella mia stanza e trova che studio con la musica di sottofondo, invece di urlare sorride. Grazie Gianni Golfera. Un consiglio a chi non lo conosce? Usate i suoi preziosi consigli. Li trovate nel sito anche se non fate il corso di Gianni Golfera, potete comunque trarne dei benefici perche’sono davvero tante le sciocchezze che ci hanno inculcato in testa e che ci impediscono di rendere al massimo faticando molto meno.

Comments are closed.