Memoria e produttività: 3 errori più comuni

Gianni Golfera spiega i 3 errori che i professionisti fanno quando studiano gli aggiornamenti e come evitarli

Gianni Golfera mi ha aiutato ad aggiornarmi perché come commercialista sono oberato di lavoro e costretto ad aggiornarmi continuamente. Mi ha spiegato quali errori compivo ingenuamente e come affrontare lo studio di nuove informazioni per ricordare di più in meno tempo.

Sono Federico e da quindici anni svolgo l’attività di commercialista a Milano. La mia attività è diventata sempre più complessa con l’andare del tempo fino a richiedere un aggiornamento settimanale. Molte volte mi trovavo alle dieci di sera con una mole enorme di lavoro per comprendere decreti, leggi, variazioni sulle procedure etc. Un giorno venne un imprenditore che seguo con il mio studio e mi confidò che da quando aveva visto i video di Gianni Golfera riusciva a ricordare facilmente nomi, volti, vocaboli in lingua straniera ed aggiornamenti professionali. Incuriosito visitai il sito di Gianni Golfera, ovvero il sito www.giannigolfera.com Con l’iscrizione alla news letter ricevetti in regalo alcune risorse interessantissime che mi produssero risultati immediati e subito dopo decisi di comprare il suo video corso per approfondire il tema. Il corso era suddiviso in lezioni indipendenti dove ho avuto modo di capire come applicare il suo sistema allo studio del diritto e della contabilità, da li a poco riuscivo in una sola lettura a ricordare un testo anche si si trattava di concetti particolarmente astratti o complessi. La maggior parte di noi ha imparato ad usare la memoria a scuola, tra difficoltà, tentativi errori e la costante ansia prima degli esami. Gianni Golfera suggerisce un approccio diverso e unico attraverso il metodo Golfera e spiega quali sono gli errori più comuni che, purtroppo, io e i miei colleghi eravamo soliti commettere.

1 ERRORE – FARE RIASSUNTI:

Fare riassunti non è un errore per la memorizzazione ma per il fatto che ci fa perdere tanto tempo senza per altro migliorare la nostra capacità di ricordare. Molto meglio un accurata comprensione del testo e secondo Gianni Golfera, la sua comprensione e soprattutto la sua messa in pratica in casi reali. Un antico detto di Confucio recita: “Sento e dimentico, vedo e ricordo, faccio e imparo” Secondo Gianni Golfera è molto meglio immaginare una concreta applicazione ad un caso reale che riassumere il provvedimento in un testo scritto da noi. Ho provato e ho concluso che Gianni Golfera ha ragione perché riesco a memorizzare in un ora quello che prima avrebbe richiesto un intero pomeriggio.

2 ERRORE – STUDIARE DI NOTTE:

Ho sempre studiato di notte, fin dai tempi dell’università. Gianni Golfera spiega che al mattino abbiamo una capicità di ricordare doppia rispetto alla sera precedente e che un ora al mattino ci permette di memorizzare le stesse informazioni che la notte precedente avrebbero richiesto due ore di tempo. Che dire… Ho provato e anche se non è stato facile alzarmi alle sei devo dire che il tempo impiegato a studiare in questo orario si è rivelato più utile e produttivo di quello che impiegavo la sera o peggio la notte prima di addormentarmi

3 ERRORE – SALTARE LA COLAZIONE:

Gianni Golfera spiega che per la giusta attenzione quando al mattino studiamo abbiamo bisogno del giusto apporto di zuccheri nel sangue. Saltando la colazione la glicemia è bassa e l’attenzione scarsa, conseguentemente la colazione si rivela un importante contributo per la nostra attenzione e la nostra capacità di apprendere e ricordare.

IN SINTESI: Evitare riassunti, studiare al mattino e fare sempre colazione sono solamente alcuni degli aspetti importanti riguardo all’insegnamento di Gianni Golfera. Il mio consiglio è quello di smettere subito di leggere e iniziare da subito ad apprendere in modo migliore richiedendo maggiori informazioni e risorse sul sito www.giannigolfera.com

Comments are closed.