blog

10 errori che gli studenti fuori corso commettono quando studiano

E come migliorare senza ausilio di farmaci o integratori per la memoria.

In questo articolo prenderemo in esame 10 errori che gli studenti fuori corso commettono quando studiano e poi vi darò qualche consiglio su come migliorare la memoria senza farmaci o integratori per lo studio.

  1. Sottolineare tutto il capitolo
  2. leggere e ripetere
  3. Studiare in compagnia
  4. Mancanza di pause programmate
  5. Mentre studiano si fanno distrarre da altre cose
  6. Disidratazione
  7. Mancanza di riposo
  8. Trovano mille scuse per interrompere lo studio
  9. Registrano la lezione
  10. Non riescono a comprendere i concetti di un testo

 

1     Sottolineare tutto il capitolo

Uno dei primi gravi errori che si fanno durante una sessione di studio è quello di sottolineare tutto il paragrafo senza avere una precisa idea dell’insieme del capitolo ed alla fine si ha una intera pagina sottolineata che non serve a nulla.

2     Leggere a voce alta e ripetere

Leggere un capitolo a voce alta e ripeterlo a “pappagallo” non porta risultati e con il passare del tempo diventa una attività noiosa e snervante. Senza contare che questa attività non serve assolutamente a fissare i concetti di quanto si è letto. Lo si ricorda per il tempo necessario magari a superare un esame e poi viene dimenticato.

3     Studiare in compagnia

Spesso questa attività che risulta rilassante e divertente è una vera e propria perdita di tempo se non ci concentriamo sugli argomenti per i quali stiamo studiando. Spesso gli amici più che un aiuto sono un forte motivo di distrazione. Lo studio in compagnia può essere utile durante una fase di ripasso ma non certo durante l’apprendimento.

4     Mancanza di pause

Spesso capita che quando uno decide di studiare non alzi la testa dal libro nell’ansia di finire in fretta i compiti per uscire o fare ciò che più lo diverte. Questo porta ad un sovraffaticamento inutile e deleterio nonché ad una aumento dello stress. Una volta terminato questo tour de force non si ricorderà nulla di quanto appreso.

5     Distrazioni

Sul tavolo dove studiamo oltre alla assoluta mancanza di ordine troviamo anche molti oggetti che portano a distrarci da ciò che stiamo facendo come il telefonino o il tablet. Per cui ogni minuto siamo più interessati alle notizie che leggiamo su facebook piuttosto che concentrarsi sullo studio e le ore passano senza che portiamo a termine il nostro impegno.

6     Disidratazione

Durante una sessione di studio beviamo un sacco di bevande zuccherose tra le quali the confezionato, Pepsi cola, caffè, succhi di frutta, integratori salini o per la memoria. Sappiate che tutto questo zucchero non fa che peggiorare la situazione aumentando per via delle alte dosi di zucchero la vostra sete.

Durante lo studio è consigliabile bere della semplice acqua che in questo modo fluidifica il sangue che arriva al cervello in maniera più rapida donandovi una maggiore concentrazione.

7     Mancanza di riposo

Spesso quando si deve studiare molto si tolgono delle ore preziose al sonno e si sta alzati di notte a studiare e per farlo spesso si utilizzano metodi poco ortodossi e pericolosi come farmaci o integratori atti allo studio intenso. Quando invece basterebbe veramente modificare poche abitudini per dormire meglio e rendere negli studi.

8     Scuse per interrompere lo studio

Mentre studiamo sul tavolo da lavoro non dovrebbero esserci altro che gli stumenti necessari a mantenerci concentrati. Molto spesso invece il telefonino non viene spento e si risponde anche in chat agli amici. Perdiamo così tempo prezioso e la concentrazione diviene sempre meno, specie quando dobbiamo affrontare argomenti difficili o di scarso interesse.

9     Registrare la Lezione.

Registrare le lezioni potrebbe essere una buona soluzione se da esso riusciamo ad estrapolare il tema principale, ma spesso la registrazione viene usata come un scusa per non dover studiare a casa sul libro di testo. Sarebbe saggio ricordare che le spiegazioni dell’insegnante sono una integrazione al capitolo da studiare e non un sostitutivo.

10   Mancanza di comprensione del testo

Spesso i ragazzi che non leggono molto fanno fatica a capire un testo in generale ed ancora più fatica a trovare i concetti base per poi utilizzarli e renderli fruibili per loro. Spesso si basano su appunti presi da altri o sulla registrazione fatta in classe, ma non ha senso se poi da tutte quelle informazioni non riusciamo a capire i concetti base. Non si tratta di imparare a memoria e ripetere a pappagallo, ma fare in modo che queste informazioni possano servirci anche in futuro.

Questi errori si commettono per via della mancanza di un metodo di studio efficiente che non viene insegnato nelle scuole, per cui ci troviamo a dover scegliere un percorso di Laurea senza piani precisi, anzi molti studenti al momento della scelta del corso di studi sbagliano, perdendo tempo in qualcosa che non li appassiona o interessa. Spesso sbagliano e si trovano a laurearsi fuori corso e questo perche non conoscono metodi di studi efficaci per affrontare gli esami universitari.

Esistono comunque tecniche di memorizzazione che permettono agli studenti di recuperare grosse lacune in poco tempo. A patto che essi compiano un minimo sforzo per applicare tali tecniche tutti i giorni in modo da farle loro.

 

Qualche consiglio.

Cercare di programmare in modo consapevole la propria giornata scegliendo per esempio le prime ore del mattino per studiare dopo aver fatto una bella colazione possibilmente salata.

Durante le ore di studio si consiglia di bere molta acqua ed evitare le bibite gassate o troppo zuccherate.

Programmare il piano di studio di 40 minuti alternandolo a pause di 10 minuti e nella pausa evitare se possibile di fumare o rispondere al cellulare.

Altro fattore importante è eleggere un posto della casa dedicato allo studio e tenere sul tavolo solo lo stretto indispensabile senza troppe cose che ci possano disturbare.

Tenete comunque sempre presente che una sana alimentazione che nei periodi di studio elimini zuccheri e carboidrati sostituendoli con vitamine e fibre che si trovano in frutta e verdura può aiutare il cervello a restare concentrato ed attivo.

Fate lavorare i neuroni!

In questo modo facendo sempre lavorare i neuroni evitere che in futuro possiate incorrere in vuoti di memoria ricorrenti o nella vecchiaia andare in contro a malattie tipo la demenza senile o Alzheimer. Tenetevi sempre occupati con qualcosa di stimolante e che vi diverta. Lasciate a casa il cellulare ed uscite con gli amici, andate a vedere un film ed interagite con il mondo che vi sta intorno e non permettete mai a nessuno nemmeno a vostra madre frasi che possano abbattere la vostra autostima.
Siete persone intelligenti e raggiungerete il vostro obbiettivo anche se tutti gli altri vi daranno contro.

 

Come chicca finale voglio regalarti la risorsa “101 strategie per migliorare la tua memoria” di Gianni Golfera che ricevi lasciando la tua mail qui nell’infobox.

Vorresti conoscere un nuovo metodo di studio per rendere molto di più? Lascia la tua mail nel box qui a lato.

Come chicca finale voglio regalarti la risorsa “101 strategie per migliorare la tua memoria” di Gianni Golfera che ricevi lasciando la tua mail nel box qui a lato.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo usando i pulsanti qui sotto!
Vorresti segnalarmi la tua opinione? Mi interessa sapere che ne pensi e se ti ritrovi in quanto ho descritto, nulla mi fa più piacere di un vostro commento.

Lascia un commento