Apprendi velocemente? Ecco i consigli di Gianni Golfera per chi studia e lavora.

Se studi e lavori Gianni Golfera ti insegna come apprendere velocemente.

apprendere Gianni Golfera

apprendere Gianni Golfera

Se stai lavorando e studiando sicuramente hai poco tempo per apprendere nuove informazioni. Per questo ho ideato un metodo, il Metodo Golfera, per apprendere nuove informazioni in poco tempo. Si basa sul coinvolgimento emotivo durante il processo di memorizzazione e puoi applicarlo ottenendo risultati immediati.

Mi chiamo Gianni Golfera e ho dedicato allo studio dei sistemi per l’apprendimento veloce gli ultimi 20 anni della mia vita. Dopo aver condotto numerose ricerche universitarie e avere fatto molti esperimenti sul campo ho concluso che ognuno di noi possiede una memoria 5 volte superiore a quella che pensa di avere, in questo senso esistono almeno tre strategie da applicare subito per ridurre i tempi di memorizzazione fino ad imparare in un ora quello che prima avrebbe richiesto 5 ore di tempo.

1. REGOLA: Usa le emozioni:
Nessuna cosa è più utile del coinvolgimento emotivo, per usarlo devi associare le cose da imparare a concetti emotivamente significativi legati al tuo vissuto, alle tue emozioni e alla tua storia: Pensa ad un bacio, alla nascita di un figlio, tutte cose che si ricordano per sempre. Questo per la semplice ragione che ci hanno coinvolto emotivamente. Se penso a me stesso, a Gianni Golfera bambino, ricordo che a scuola ricordavo benissimo quello che mi piaceva ma dimenticavo facilmente, o forse non imparavo le informazioni astratte e noiose. Per questo ti suggerisco di adottare sempre una lettura attiva, coinvolgente, in modo da non innescare il pericolosissimo processo di noia che impedisce ogni forma di coinvolgimento emotivo. In tal senso possiamo considerare inutile fare schemi noiosi, leggere e ripetere o sottolineare ogni cosa, molto meglio leggere una sola volta con grande attenzione per favorire l’attenzione e la concentrazione.

2. REGOLA: Visualizza e immagina quello che accade.
Nello studio di materie astratte come il diritto, la medicina e la fisica si dimostra estremamente utile visualizzare quello che accade come conseguenza dell’applicazione delle nozioni teoriche. La mente umana è identica a 250.000 anni fa e non è concepita per il pensiero astratto.

3.REGOLA: Ordina i concetti per aumentare il ricordo:
Per riuscire a ricordare facilmente le nuove informazioni appena studiate è di fondamentale importanza metterle in ordine progressivo all’interno di un ambiente conosciuto. Quando ho iniziato ad applicare questo concetto ero molto giovane (12 anni) ed ero convinto che la memoria avesse uno spazio definito come quella dei computer. Recenti studi hanno dimostrato che più informazioni studiamo e più sarà facile ricordarle. Il principio dei luoghi risale agli antichi greci e presuppone che per ricordare occorra immaginare le cose da imparare suddivise in concetti chiave distribuiti all’interno dei luoghi di casa propria. Cosi ogni argomentazione dell’esame avrà un luogo specifico in cui possiamo ritrovarla e l’ordine dei luoghi ricorderà l’ordine delle informazioni al loro interno. Alcuni attribuiscono a me, Gianni Golfera, l’idea dei luoghi. In realtà l’idea di Gianni Golfera è stata la riscoperta di questo antico sistema, che ha davvero poco a che fare con le moderne mnemotecniche. In un certo senso l’area cerebrale adibita a memorizzare luoghi ed eventi viene utilizzata per apprendere nuove informazioni velocemente. Va detto inoltre che il Metodo Golfera serve per acquisire nuove informazioni, ricordarle è l’ovvia conseguenza di un processo di apprendimento migliorato con l’utilizzo delle emozioni etc. Per approfondire questo tema mi permetto di consigliarti di visitare il sito www.strategiedimemoria.com perché troverai altre regole utili in regalo per chi desidera applicarle subito.
Non mi rimane che augurarti una buona memoria!

Comments are closed.